Segnalaci Abusi e Ingiustizie

8 commenti su “Segnalaci Abusi e Ingiustizie

  1. Salve , mi chiamo Roberto Marchi e scrivo dalla provincia di Reggio Emilia.

    Vorrei segnalare uno scandalo veterinario.

    Un veterinario di Parma ma iscritto all’ Ordine di Brescia ha operato la mia cagnetta Lea, dichiarando e certificando con documenti di averle asportato l’ utero infetto da una patologia denominata piometra.

    Dopo il decesso di Lea , ho fatto eseguire un autopsia la quale dimostra chel’ utero era stato tolto solo in parte e in quella residua non vi era presenza di nessuna infezione.

    L’ autopsia è stata filmata e, 6 veterinari con esperienza trentennale e lo zoo profilattico di Reggio Emilia testimoniano questo grave fatto.

    Due veterinari sono luminari molto conosciuti.

    La FNOVI ( Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani ) ha archiviato il tutto.

    http://www.tipresentoilcane.com/2013/07/12/malasanita-veterinaria-nessuna-difesa/

    In questo link si legge che la stella polare degli ordini sanitari, in cui è citato anche il presidente dell’Ordine dei Veterinari, è la tutela del cittadino:

    http://www.clicmedicina.it/pagine-n-41/04027-ordine-farmacisti.htm

    Leggendo la mia storia mi sembra che la stella polare si sia girata dall’altra parte. La legge qui da pag. 10

    https://dl.dropbox.com/u/11464806/Notiziari/140_1-2013.pdf

    ed è stata riportata anche su organi di stampa su internet come può vedere:

    http://www.ilgiornaledireggio.it/showPage.php?template=newsreggio&id=21168&masterPage=articoloreggio.htm

    http://www.ilgiornaledireggio.it/showPage.php?template=newsreggio&id=21169&masterPage=articoloreggio.htm

    http://richiamo-della-foresta.blogautore.repubblica.it/2013/11/29/se-il-veterinario-sbaglia/

    Con la speranza di un Suo riscontro, saluto cordialmente.

    https://www.facebook.com/maipiu.comealea

    roberto marchi

  2. Salve , mi chiamo Roberto Marchi e scrivo dalla provincia di Reggio Emilia.

    Vorrei segnalare uno scandalo veterinario.

    Un veterinario di Parma ma iscritto all’ Ordine di Brescia ha operato la mia cagnetta Lea, dichiarando e certificando con documenti di averle asportato l’ utero infetto da una patologia denominata piometra.

    Dopo il decesso di Lea , ho fatto eseguire un autopsia la quale dimostra che l’ utero era stato tolto solo in parte e in quella residua non vi era presenza di nessuna infezione.

    L’ autopsia è stata filmata e, 6 veterinari con esperienza trentennale e lo zoo profilattico di Reggio Emilia testimoniano questo grave fatto.

    Due veterinari sono luminari molto conosciuti.

    La FNOVI ( Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani ) ha archiviato il tutto.

    http://www.tipresentoilcane.com/2013/07/12/malasanita-veterinaria-nessuna-difesa/

    In questo link si legge che la stella polare degli ordini sanitari, in cui è citato anche il presidente dell’Ordine dei Veterinari, è la tutela del cittadino:

    http://www.clicmedicina.it/pagine-n-41/04027-ordine-farmacisti.htm

    Leggendo la mia storia mi sembra che la stella polare si sia girata dall’altra parte. La legge qui da pag. 10

    https://dl.dropbox.com/u/11464806/Notiziari/140_1-2013.pdf

    ed è stata riportata anche su organi di stampa su internet come può vedere:

    http://www.ilgiornaledireggio.it/showPage.php?template=newsreggio&id=21168&masterPage=articoloreggio.htm

    http://www.ilgiornaledireggio.it/showPage.php?template=newsreggio&id=21169&masterPage=articoloreggio.htm

    http://richiamo-della-foresta.blogautore.repubblica.it/2013/11/29/se-il-veterinario-sbaglia/

    Con la speranza di un Suo riscontro, saluto cordialmente.

    https://www.facebook.com/maipiu.comealea

    roberto marchi

  3. SONO UN ARTIGIANO EDILE ,HO PRESO LA MULTA DEL CAMION PARCHEGGIATO SOTTO CASA PERMESSO RIGHE BLU PAGATO 10 EURO PER ANNO IN CORSO COME RESIDENTE, AL COMUNE DI PARMA,NON AVEVO SOLDI PER PAGARE ASSICURAZIONE SCADUTA UN MESE E’ 4MESI CHE NON MI PAGANO,I VIGILI URBANI DI PARMA MI HANNO PRESO 950 EURO DI MULTA PERCHE’ SUOLO PUBBLICO.COSA POSSO FARE AIUTATEMI…

  4. Buongiorno,
    segnalazione relativa alle multe nel famoso autovelox della tangenziale sud “del ducato”.
    La multa è pari a 41 euro ridotte a 28,70 se pagate in 5 giorni (il 30% in meno).
    Però le spese di notifica e accertamento sono di 24,80 euro.
    Mi sembra assurdo avere 24,80 euro di spese di notifica su una multa di 28,70 euro, quando una raccomandata costa 4 euro. Mi piacerebbe capire a cosa sono dovute queste cifre. Peraltro la riduzione del 30% c’è solo sulla multa e non sulle spese di notifica.
    Volevo anche segnalare che sul sito di pagamento online della multa (servizi.comune.parma.it) non è possibile pagare la multa in misura ridotta.
    Quindi o si va in posta o si paga per intero sul sito del comune di parma.
    Per una giunta che punta fortemente sull’online non mi sembra un bel biglietto da visita.
    Cordiali saluti,
    Paolo.

  5. Canone RAI, Canone TV ..Tassa di Possesso?..
    ebbene sono anni che c’e’ discrepanza di vedute..
    Politici di Varie Bandiere non hanno saputo mettere in ordine,
    una semplice equazione.. Se è una Tassa di Possesso..
    quale pare essere per la sua “obbligatorieta’”,
    perche’ mai si paga il 4% di IVA sopra??
    Imposta su Tassa.. Lo stesso discorso dell’ IVA sulla TIA
    (igiene ambientale) con l’unica differenza che “perlomeno” NOI
    consumatori sul “canone” l’Iva e’ gia inglobata anche se nascosta!!;
    Sulla “Tariffa” soprammenzionata, invece non viene neanche resa nota!, se non in fattura!
    Su questa disquisizione, mi sovviene che nel Codice del Consumo, i prezzi (Tariffe)
    devono apparire al consumatore (cittadino) nella loro interezza.

  6. Ho letto sui quotidiani dell’iniziativa contro il canone RAI.
    Ma è tutto sbagliato, il canone Rai non esiste. E’ canone TV e cè un’enorme differenza.
    Inoltre come può decidere la RAI sul canone speciale. Ripeto è una tassa sul possesso del televisore. E’ di competenza dell’ufficio delle entrate. La Rai non può e non deve. Denunciatela!!!!! Anche se l’ufficio delle entrate ha dato il mandato alla RAI è tutto sbagliato.
    Basta con tutta questa ignoranza. Già l’anno scorso mi sono rivolto all’ufficio entrate di Torino ed avevo parlato col direttore. Tutto vano. Ancora oggi sui siti RAI troneggia CANONE RAI in tutte le salse e la RAI incassa direttamente il canone speciale. Non si può è sbagliato. I commercianti lo devono versare all’ufficio delle entrate non alla RAI.
    Perchè la RAI e l’ufficio delle entrate non devono capire, è così semplice…….

    cordiali saluti.
    Bortolotti Giuliano
    347.3697478

    P.S. Io pago regolarmente il Canone TV. che non è il canone RAI.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.